Fondazione della Comunità Chierese: uno strumento per lo sviluppo del territorio

È nata il 9 settembre, nell’anno della pandemia, nel momento in cui il territorio aveva più bisogno di stringersi attorno a un progetto comune, per immaginare un modo di stare insieme più coinvolgente, per stringere nuove alleanze e creare nuove collaborazioni.

La Fondazione della Comunità Chierese è il frutto di questi tempi appesantiti da bisogni materiali e di relazioni di prossimità. Le energie più propulsive e le spinte verso vocazioni solidaristiche hanno contribuito a raccogliere attorno a un’idea di futuro più sostenibile ben 59 tra privati cittadini e organizzazioni locali, uniti nella promozione di uno stile di vita più attento e consapevole delle fragilità della parte più debole della società.

La Fondazione agisce in un territorio vasto, composto da 25 comuni, molto diversi tra loro, i quali rappresentano la ricchezza di un ecosistema ambientale, sociale e culturale da mettere a sistema.

Per realizzare i suoi scopi istituzionali la Fondazione si avvale dell’opera spontanea e dei contributi dei sui Fondatori, dei sostenitori e dei donatori che condividono l’interesse a migliorare la qualità della vita dei concittadini e di tutti coloro i quali intendono lasciare un segno della passione e dedizione per la propria comunità.

Le attività sono incentrate:

  • nel campo del sociale, con il sostegno a forme di prevenzione e recupero del disagio sociale per le persone presenti nel territorio, il sostegno all’inserimento lavorativo di persone in situazione di disagio, a iniziative sul tema “cultura e salute”, la facilitazione di iniziative e progetti nel campo della disabilità, la promozione dell’innovazione del sistema del welfare locale, con particolare riguardo all’inclusione sociale di persone a rischio di marginalità sociale o con difficoltà di autonomia;
  • nel campo culturale, con interventi di valorizzazione del paesaggio, del patrimonio architettonico, della cultura del tessile e del design, interventi di restauro e manutenzione del patrimonio culturale diffuso, e più in generale interventi di valorizzazione delle eccellenze culturali del territorio Chierese e allargato, del settore agroalimentare e di educazione alla sana alimentazione;
  • nel campo della formazione, con attività didattiche e di educazione ad un corretto uso del territorio, condivisione di buone pratiche per la gestione delle attività e progetti di utilità sociale e comunitaria, promozione di attività educative outdoor;
  • nel campo del turismo, con la valorizzazione di itinerari nel verde, a piedi e in bicicletta o a cavallo, promozione della cura delle strade bianche e potenziamento delle ciclovie e dei sentieri naturalistici, itinerari tematici alla scoperta delle trasformazioni urbanistiche;

La Fondazione della Comunità Chierese è tutto questo, aperta e accogliente verso le nuove sfide che i cambiamenti in atto costringono tutti noi ad affrontare all’insegna dell’unione di intenti e di una visione condivisa.